Poker Club
Texas Hold'em di Poker Club
Texas Hold'em
Tra le varianti di poker e' sicuramente il piu' conosciuto e il piu' giocato. Si gioca con un mazzo da cinquantadue carte francesi, i giocatori ricevono due carte a testa: esse, assieme alle cinque carte comuni, scoperte dal mazziere durante le varie fasi di gioco, formeranno il punto di ogni giocatore. Lo scopo del gioco e' riuscire a tenere per se' tutte le chips. Man mano che i giocatori finiscono le chips vengono eliminati dal tavolo uno ad uno, o a volte, contemporaneamente. Il Texas Hold'em puo' prevedere diverse strutture di limite sulle puntate come:
Nessun limite (No limit). Nelle partite "No Limit" e' presente solo un limite minimo di puntata/rilancio pari al contro buio o all'ultima puntata/rilancio. Non esiste alcun limite massimo oltre a quello imposto dalla disponibilita' di chips di ogni giocatore (una puntata di tutte le Chips possedute equivale ad un All-in da parte del giocatore). Non esistono limitazioni al numero di rilanci;
Limite (Limit). Nei giochi con limiti prefissati, la puntata massima o il rilancio che un giocatore può fare nella prima e seconda tornata di puntate è pari all’importo del limite inferiore del tavolo (per es., in un gioco con limite €1/€2, la puntata che i giocatori possono fare nelle tornate 1 e 2 e' €1). Nella terza e quarta tornata di puntate, i giocatori possono puntare il valore pari al limite superiore (per es. in un gioco con limite €1/€2, i giocatori possono puntare €2 nella terza e quarta tornata). La puntata minima o il rilancio che un giocatore può fare e' pari al rilancio precedente più alto nella tornata di puntate in corso. Se non vi sono state puntate, allora la puntata minima o il rilancio è pari all’entità del grande buio.
Limite di piatto (Pot limit). Nelle partite "Pot Limit" e' presente un limite minimo di puntata/rilancio pari al contro buio o all’ultima puntata/rilancio. Il limite massimo e' dato dal valore del piatto. Non esistono limitazioni al numero di rilanci.

Opzione “Flop&GO”

La variante Flop&Go sembra una tradizionale partita Cash di Texas Hold'em, ma in realtà c’è una notevole differenza: non esiste il giro di puntate nella fase di pre-flop. In seguito la partita continua normalmente, con le stesse posizioni da rispettare e lo stesso modo di puntare.

I due giocatori alla sinistra del mazziere, pagano obbligatoriamente il buio e contro-buio (generalmente di importo pari al doppio del buio). Tali puntate costituiranno il piatto (pot) iniziale. Immediatamente dopo il pagamento del contro-buio, vengono distribuite 2 carte coperte a ciascun giocatore, e al centro del tavolo vengono scoperte 3 carte (flop).

Solo dopo che il mazziere ha mostrato il “Flop” parte il primo giro di puntate, che inizia con il giocatore, posto alla sinistra del grande buio, che può: passare (fold), vedere (call) e rilanciare (raise). A questo punto la parola passa a turno ai giocatori collocati di volta in volta a sinistra (seguendo il senso orario), anche con l’effettuazione di più giri di tavoli, che potranno fare la loro scelta.

Il giro di puntate termina quando tutti i giocatori hanno visto la puntata dei giocatori che li hanno preceduto o hanno lasciato la mano.

Il secondo giro di carte, nel quale il mazziere pone 1 carta scoperta (turn) al centro del tavolo, ed il terzo giro di carte, nel quale il mazziere pone  1 carta scoperta (river) al centro del tavolo, procedono allo stesso modo di una partita di Texas Hold’em Classica.

Poker Tavoli Cash Poker Tavoli Cash
Slot&Go